UNIONE INDUSTRIALI PORDENONE E ASDI
Stati generali del Legno Arredo: “L’arte di fare impresa”.

Unione Industriali Pordenone e ASDI Distretto del Mobile Livenza, con il contributo di C.C.I.A.A. Pordenone e BCC Pordenonese hanno organizzato gli “Stati Generali del Legno Arredo della Provincia di Pordenone – L’arte di fare impresa”, che si sono tenuti lunedì 24 settembre all’Auditorium Concordia di Pordenone.

Durante l’evento è stato presentato il Piano di Rilancio e Sviluppo del Distretto del Mobile della provincia di Pordenone. Il documento, le cui soluzioni di sintesi ruotano intorno ai perni «Razionalizzazione, Innovazione ed Internazionalizzazione», propone una serie di interventi progettati sui bisogni delle aziende.


Il brief

  • Esaltare il forte legame delle aziende della filiera produttiva con la materia prima legno.
  • Visual innovativo che potesse unire storia e scenari futuri.
  • Trasmettere voglia di progresso e di sviluppare nuovi progetti aziendali da promuovere in mercati internazionali.
  • Considerata la presenza di Philippe Daverio, storico dell’arte e docente universitario, valorizzare gli aspetti culturali e di ricerca nel design.


BrandNew

La presenza di quasi 500 persone ha dato risposta positiva ad un lavoro ben comunicato.

Il progetto ha stimolato le più diverse figure professionali all’interno della D&Co: definizione concept dell’evento, immagine e sviluppo degli oggetti dedicati alla comunicazione, scenografia del palco dell’auditorium Concordia, sono solo alcuni degli aspetti considerati per soddisfare il cliente.

D&Co si è occupata come prima cosa di ideare il titolo chiave di tutto l’evento: “L’ arte di fare impresa”. Considerata la presenza del Prof. Philippe Daverio come ospite e moderatore del dibattito, l’intento è stato quello di evidenziare come, nella gestione dell’azienda, siano necessarie competenze che recuperino i valori storici del saper fare e dell’unicità del prodotto italiano.
È stato poi concepito il visual con la volontà di unire il concetto di manualità con quello di attualità: la foto di una vecchia pialla stilizzata unita ad un trattamento dell’immagine e delle grafiche fresche e diverse dalla tradizionale comunicazione istituzionale. Tale visual è stato successivamente declinato su molteplici supporti e formati.
Vincente è stata, inoltre, l’idea di utilizzare un foglio di legno come accessorio all’invito cartaceo, conferendo ad un semplice supporto classico la particolarità data dalla percezione tattile e olfattiva.
Dal concept al coordinamento legato all’evento, D&Co ha studiato e progettato la scenografia della location, selezionato, gestito e diretto i fornitori e gli artigiani che hanno collaborato alla realizzazione di tutta l’installazione.